(+39) 0573.91.90.74CONTATTACI
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Ricette semplici - Farinata toscana di cavolo nero, ricetta della tradizione

La farinata di cavolo nero è una ricetta tipica della cucina toscana, grande caposaldo della tradizione autunnale e invernale della cucina contadina.

La ricetta originale della farinata di cavolo nero è sicuramente una pietanza sostanziosa per le fredde serate autunnali e invernali, un piatto gustoso e nutriente che rimanda a tempi lontani, tempi in cui il cibo era festa e convivialità. Un piatto che saprà accontentare tutti al vostro tavolo. Vediamo quindi come realizzare la ricetta della farinata toscana.

Cos'è il cavolo nero?

Il cavolo nero è un tipo di cavolo a foglie lunghe e di colore verde scuro, spesso chiamato anche cavolo toscano. La descrizione è ovviamente insufficiente per comprendere le sue qualità, che comprendono la presenza di vitamina c, calcio e potassio, oltre al basso contenuto di calorie, che lo rendono ideale per preparazioni a basso contenuto calorico. Per le donne in gravidanza è altresì consigliabile mangiare cavolo nero per l'alto contenuto di acido folico presente.

Cavolo nero

Si tratta, in pratica, di un ortaggio dal grande valore nutrizionale e dal sapore deciso e spiccato, ideale per ricette rustiche e gustose, come appunto la farinata toscana.

Quali sono gli ingredienti della farinata di cavolo nero?

Realizzare la versione originale della farinata toscana è semplice, con cotture lunghe ma per nulla complesse. La lunghezza della cottura deriva dagli ingredienti freschi da utilizzare, che richiedono tempo per raggiungere sapori e consistenze corrette.

    Ingredienti per farinata di cavolo nero (5-6 porzioni):

  • 1 kg di cavolo nero
  • 1 grossa carota
  • 2 coste di sedano
  • 3 cipolle rosse medie
  • 3-4 spicchi d'aglio
  • 200 grammi di fagioli cannellini secchi
  • 100 grammi di farina di mais bramata
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 mazzetto di timo
  • 1 rametto di rosmarino
  • foglie di salvia
  • olio extra vergie di oliva
  • sale
  • pepe

Come si prepara la farinata di cavolo nero?

La Farinata toscana si prepara partendo dai fagioli secchi, che andranno lessati mentre soffrigge il battuto di verdere e viene preparato il cavolo nero a pezzetti. Innanzitutto è necessario mettere i fagioli secchi in acqua fredda e portare lentamente ad ebollizione insieme a rosmarino e salvia.

Mentre i fagioli cuociono (ci vorrà un po' di tempo affinchè diventino teneri) prepariamo la base del soffritto tritando con la mezzaluna grossolanamente la carota, il sedano e le cipolle che metteremo in pentola a soffriggere in olio extra vergine d'oliva con gli spicchi d'aglio interi.

Una volta che il soffritto inizia a imbiondire aggiungete il timo, aggiustate con sale e pepe, e poi aggiungete le foglie di cavolo nero tagliate a strisce sottili. Ricordate ovviamente di togliere le costole delle foglie di cavolo nero, più tenaci e non adatte alla cottura.

Con i fagioli ben lessati, potete aggiungere ora un mestolo di acqua di cottura di questi ultimi con il concentrato di pomodoro al cavolo nero. Aggiungete ancora un poco di acqua e lasciate bollire per circa 1 ora e mezzo.

Unite 2/3 dei fagioli alla farinata, passando il resto in un passaverdure in acciaio per ricavarne una crema, che andrà a sua volta aggiunta alla zuppa.

Diluite di nuovo con acqua (quella rimanente dalla cottura dei fagioli è ideale) e aggiungete la farina bramata al tutto. Dovrà cuocere per 20 minuti, quindi assicuratevi che non si attacchi e, eventualmente, aggiungete acqua.

A questo punto, quando la farina di mais sarà ben cotta, sarete pronti a portare in tavola la vostra farinata di cavolo nero.

Posso usare i fagioli in scatola per la farinata di cavolo nero?

Certamente è possibile utilizzare per questa zuppa di cavolo nero anche dei fagioli in scatola, l'importante è aggiungere acqua tiepida (magari scaldata con salvia e rosmarino) mentre viene cotto il cavolo e mentre viene cotta la farina: il risultato sarà comunque all'altezza di ogni palato.

Pinterest farinata di cavolo nero Aggiungimi su Pinterest

Come si serve la farinata di cavolo nero?

La farinata toscana viene servita calda, su un piatto fondo o una ciotola da zuppa, guarnito con olio extra vergine d'oliva toscano conservato al meglio e pepe macinato al momento con un macina pepe di qualità.

Non sarà necessario accompagnare la farinata con pane o altro, ma è ottima servita assieme a della finocchiona su della schiacciata calda!

Gli utensili da cucina che ti servono per la farinata di cavolo nero:

Lascia un Commento