Avvisiamo tutti gli utenti che lo shop dei Genietti rimarrà chiuso dal 07/08 allo 02/09 compresi per ferie.

Tutti gli ordini pervenuti dal 7 agosto al 2 settembre verranno evasi solamente dal 3 settembre 2019

(+39) 0573.91.90.74CONTATTACI
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Guida alla marmellata fatta in casa - Ingredienti

Si pensa all’infanzia e uno dei profumi che ci viene in mente è quello della marmellata appena fatta, in quei barattoli di vetro ricoperti da pezze di stoffa a quadretti e le etichette scritte a mano. Si pensa a pomeriggi interi passati che le nostre nonne passavano a produrre quantitativi industriali di confetture, mescolando pentoloni in ebollizione con chissà quale maestria. In realtà bastano della frutta matura e un po’ di pazienza per avere un prodotto genuino senza conservanti, ideale per la prima colazione o per farcire torte, crostate e biscotti. Dalla frutta possiamo ricavare varie tipologie di conserve:

  • La marmellata è densa, corposa e compatta e si ottiene facendo cuocere il passato di frutta insieme allo zucchero. La frutta deve essere ridotta a purea tramite cottura o macerazione.
  • La confettura invece presenta anche piccoli pezzi di frutta dato che la frutta non viene passata al passaverdura. Le versioni “extra” contengono una presenza elevata di frutta a pezzi.
  • Le composta è una marmellata molto densa che si stende su piani di marmo e si taglia con il coltello.
  • La gelatina si ottiene filtrando e gelatinizzando il succo della frutta cotto nello zucchero.

Più gli ingredienti sono naturali e sani, più la vostra marmellata avrà un sapore genuino e intenso:

  • La frutta che deve essere di ottima qualità e al punto giusto di maturazione.
  • Lo zucchero, meglio se bianco e superfino. Lo zucchero di canna altera troppo il sapore della frutta, rendendolo caramellato, mentre quello semolato risulta poco saporito.
  • La pectina: agisce come addensante. In commercio esistono le bustine di pectina, ma se la vostra frutta è matura al punto giusto conterrà abbastanza pectina naturalmente, senza bisogno di aggiungerne altra. Un metodo per la sua estrazione è quello di far macerare i frutti almeno 24 ore in zucchero e succo di limone prima di passare alla fase di cottura.
  • Alcuni frutti, come ad esempio kiwi, meloni e angurie, non contengono la quantità di pectina sufficiente a compiere la gelatinizzazione In questo caso potete aggiungere 2 mele o 2 arance alla marmellata che aggiungeranno la pectina necessaria. Per ottenere la pectina naturale far bollire bucce e torsoli di mele in acqua con il succo di un limone per almeno 30/40 minuti. Trascorso questo tempo filtrate il liquido e aggiungetelo alla vostra preparazione oppure imbottigliatelo in un vasetto da conserva e sterilizzatelo facendolo bollire in acqua per 20 minuti.

Gli utensili da cucina de "i Genietti" che ti aiutano nella preparazione della marmellata:

Lascia un Commento